Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Il coach della Virtus Luca Bechi – in conferenza stampa – ha presentato la partita di domani a Reggio Emilia.
Ecco le parole del coach bianconero:
Reggio Emilia è una squadra che l’anno scorso ha fatto un gran campionato, qualificandosi per l’Eurochallenge. Hanno cambiato due giocatori del quintetto, e si stanno ancora assestando. In casa però hanno un rendimento costante. Sono carichi, e saranno desiderosi di rivalsa dopo il brutto secondo tempo di Milano. Noi abbiamo perso in casa e abbiamo lo stesso desiderio, vogliamo tornare a giocare con ritmo, aggressività e controllo dei rimbalzi. Soprattutto il controllo dei rimbalzi, in trasferta è fondamentale.
Situazione fisica: abbiamo avuto un problema con Walsh, che è in via di miglioramento: un brutto colpo al ginocchio che l’ha condizionato per un paio di giorni. Ma si è allenato e ci sarà. Gli altri non hanno avuto particolarmente problemi. Vogliamo giocare più di squadra, più aggressivi.
E a differenze delle tre trasferte che abbiamo fatto, dobbiamo cercare di giocare una partita solida per 40′, cercando di non subire break all’inizio, restare a contatto e giocarcela con un po’ di più di qualità: ed essere bravi a sviluppare il nostro gioco.
Il problema a rimbalzo? Venezia è una squadra molto fisica, e questo ci ha messo in difficoltà. Anche Reggio ha giocatori di stazza, e noi dovremo competere fisicamente. Sarà uno dei temi della partita: rimbalzi, tap-out, palle vaganti. Dobbiamo arrivare prima degli altri.
Brunner può giocare in maniera simile a Smith? Domenica abbiamo cercato di ovviare al problema in tutti i modi, con cambi di marcatura e di difesa. Brunner ha tempismo, è bravo a rimbalzo offensivo, ma ha meno dimensione perimtrale, anche se il suo tiro andrà comunque rispettato. E’ vero anche che Reggio Emilia è l’ultima squadra nel tiro da tre punti. Non dobbiamo farli esaltare e non dobbiamo farli correre, perchè sono bravi in campo aperto.

Categoria: Basket, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.