Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Citando il famoso film di John Landis, potremmo dire che per le nostre squadre di basket regionali si deciderà tutto non in una notte ma in un weekend, proprio quello che è alle porte. Certo, siamo solo a novembre, ma come vedrete tutte le nostre formazioni decideranno una buona fetta di futuro proprio nei prossimi 2 giorni. Sarà così per la Virtus, che dopo due vittorie esterne consecutive è chiamata a ripetersi tra le mura amiche, conscia che un eventuale scivolone domenica contro Montegranaro renderebbe praticamente vano il doppio colpo in trasferta. E la formazione avversaria è quanto di peggio potesse capitare in questo momento, vuoi per la carica degli ex (Pillastrini in panchina e Ford in campo), vuoi soprattutto perché i marchigiani sono forti soprattutto sotto canestro, cioè proprio dove le V nere sono al momento sguarnite, dopo l’infortunio di Sanikidze. Occhi ben aperti in casa Virtus, quindi, così come in casa Fortitudo: i biancoblù ospiteranno un’altra capolista, cioè Roncade. Peccato che questo scontro al vertice non avrà luogo al Paladozza bensì a San Lazzaro, dopo che la F scudata è stata sfrattata per precedenti impegni del palasport felsineo. Brutta notizia, questa, ma forse non del tutto, pensando che, fino a questo momento, la banda di coach Giuliani si è comportata molto meglio lontano da casa che sul proprio parquet. In Lega Due già stasera toccherà a Rimini, impegnata sul parquet di Veroli, mentre domenica Forlì andrà a Barcellona, Imola a Venezia, ma soprattutto avrà luogo l’attesissimo derby tra Reggio Emilia e Ferrara, squadre ora appaiate in classifica a ridosso delle posizioni playoff: va da sè che chi la spunterà potrà finalmente sognare, mentre per la perdente si aprirà un periodo parecchio pericoloso.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.