Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Quest’anno il mercato di serie A del basket non ha per nulla stentato ad ingranare: mentre nelle ultime stagioni si dovette aspettare diverse settimane prima di veri movimenti di mercato, quest’anno quasi tutte le squadre si sono mosse con larghissimo anticipo. Così l’ultimo weekend ha portato a sorpresa colpi su colpi: e chi ha semplicemente passato il sabato e la domenica in vacanza, al proprio ritorno ha trovato la massima serie nazionale praticamente rivoltata come un calzino. E’ ad esempio successo che il neoscudettato Malik Hairston abbia abbandonato a sorpresa i campioni di Siena per approdare alla nuova ambiziosa Milano di Sergio Scariolo (dov’è andato pure il greco Fotsis): e che i senesi, per nulla intimoriti, abbiano risposto ingaggiando il playmaker Nba DaJuan Summers, proveniente dai Detroit Pistons, dopo essersi assicurati pure l’ex virtussino David Andersen. Inoltre i vicecampioni di Cantù hanno ingaggiato il gigantesco centro bielorusso Artsiom Parakhouski, 212 centimetri per quasi 120 chili, ed hanno allargato il roster pure con Andrea Cinciarini proveniente da Montegranaro: Montegranaro dov’è invece approdato da Biella l’ottimo Edgar Sosa. Pesaro ha rinunciato ad Andre Collins acquisendo l’emergente Ricky Hickman, che aveva appena sospinto Casale Monferrato in serie A, mentre Caserta ha messo in regia l’argentino Ciorciari e sotto canestro il pivot croato Stipanovic, e Varese ha firmato il nazionale Luca Garri. Treviso ha invece scelto per la panchina Sasha Djordjevic, brevemente in predicato pure per guidare la Fortitudo, mentre la Virtus ha ritirato dal mercato Koponen e sarebbe vicinissima alla firma di Angelo Gigli: sempre che non si riapra la corsa verso Gigi Datome, sul quale però ora c’è anche l’onnipresente Milano.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.