Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

La Biancoblù attende al Paladozza, domenica alle 18 e 15, Brescia. E’ una partita importante per i ragazzi di Salieri: da vincere in chiave play off e per vendicare lo sgarbo subito all’andata. Non parliamo di ciò che è accaduto sul campo, ma dietro alla scrivania. Ricorderete: Cournoogh convocato in Nazionale e nessuna voglia da parte della società lombarda di spostare la partita. Brescia, dicevamo. Nel girone di ritorno viaggia a mille, record di 7-2 che la rende primatista della specialità assieme a Pistoia, e ha il miglior attacco del campionato. Insomma, roba fina pensando a come, anche in Lombardia, l’estate fosse stata complicata. Tutto Ú balzato alle cronache con la crescita dei due
esterni Giddens (due metri scarsi, ma quasi 8 rimbalzi di media assieme a 16 punti) e Jenkins (18, quasi il 42% da 3), fulcro dell’attacco guidato da Juan Fernandez e che, sotto canestro, propone il duo Barlos-Brkic, che all’andata con la sua mobilità fece impazzire la difesa bolognese. Meno appariscente la panchina, almeno a livello statistico, ma intanto nella gara del 16 dicembre Scanzi mise due triple e offri gran difesa su Harris, tanto per spiegare come il coniglio dal
cilindro coach Martelossi sappia sempre come tirarlo fuori. Ma Salieri non è da meno, ha fatto miracoli con mezza squadra, può fare ancora di più con il roster al completo. Cutolo ha il polso malmesso, ma, sorprendentemente, è diventato più preciso al tiro, Mosley ha il ginocchio gonfio, ma non molla e Pini convive con la fascite plantare, però il suo lo fa sempre. E’ una partita da vedere, perchè un successo della Biancoblù profumerebbe tantissimo di play off.

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_biancoblu_20130412.mp4
Categoria: Basket, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.