Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Prende il via questa sera alle 20.30 la quindicesima giornata di regular season del campionato IBL 2013, con due importanti derby giocati sulla via Emilia, che, in vista dell’ultimo sesto di stagione regolare, da giocare dopo la pausa per la finale di European Cup, potranno orientare la lotta playoff e quella per il primato della classifica. Si inizia, come dicevamo tra poco a Bologna, allo Stadio Gianni Falchi, quando la Unipol Fortitudo Bologna affronterà in gara1 la Palfinger Reggio Emilia, con replica sempre nell’impianto bolognese domani, con orario di inizio di entrambe le partite fissato alle 20.30. Non molto distante, venerdì e sabato, stessi orari, si giocherà un importante confronto fra prima e quinta in classifica, iniziando a Parma con gara1 e concludendo a Rimini con gara2, protagoniste come si sarà capito la squadra ducale e quella dei pirati, primi in classifica, con due lunghezze di vantaggio sulla squadra bolognese e prossimi rivali dei biancoblu nella finale europea. Non mancano le novità a tambur battente quest’anno in casa Fortitudo, quella della settimana è che è atterrato sotto le due torri Nick Pugliese, che rimarrà a far parte del pitching staff a disposizione di Marco Nanni e dei suoi collaboratori fino a fine stagione. Contento il manager bolognese. “… allunghiamo la rosa con un lanciatore, che conosciamo, che apprezziamo e che ci può aiutare in particolari situazioni. Come sappiamo, in campionato potrà salire sul monte solo nelle partite in cui possono lanciare gli stranieri, ma sia in Coppa dei Campioni che in Coppa Italia potrà lanciare indifferentemente in qualsiasi gara”. Ma non arrivano solo notizie positive perché Carlos Richetti è uscito dalla partita di sabato scorso con un dolore alla schiena, che dovrà essere approfondito. In preallarme Matteo D’Angelo, come possibile partente di gara2, mentre è confermato per gara1 Raul Rivero. Completamente ristabilito invece Marco Sabbatani, mentre più cautela ci sarà nell’utilizzo di Juan Carlos Infante, al quale è stata riscontrata una lesione muscolare, che non provoca fastidi irrimediabili al giocatore, il quale sarà probabilmente utilizzato per non perdere il ritmo partita anche in vista della finale europea, ma in ruoli che lo preservino da sforzi che potrebbero causare un peggioramento della situazione.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/baseball_20130725.mp4

Categoria: Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.