Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Siamo all’ultima boa dell’appassionante “round robin” di semifinale playoff del massimo campionato di baseball. Questa settimana, due sfide appassionanti decreteranno le due finaliste. Indipendentemente dal risultato del triplice confronto fra Bologna e Nettuno, sicuramente una fra Grosseto e San Marino accederà alla finale e basterà in questo caso raccogliere una vittoria in più dell’avversario, essendo le due compagini appaiate in classifica (con tre vittorie e tre sconfitte). Diversa è invece la situazione che vede opposte il Nettuno, attuale capolista delle semifinali playoff (4 vinte e 2 perse), e la squadra bolognese, capolista di regular season, ma a rincorrere in questo “round robin” (2 vinte e 4 perse). A conti fatti basta una vittoria ai laziali per raggiungere la finale, mantenendo alle spalle sia la Fortitudo che la perdente dell’altro confronto, ma con tre vittorie i petroniani potranno clamorosamente scavalcare i tirrenici e andare in finale con la vincente dell’altra sfida.
Tutto ancora da decidere, dunque, anche se il compito dei ragazzi allenati da Marco Nanni non è dei più agevoli. Ci crede ancora fermamente il manager biancoblu, sfogando la sua rabbia su una classifica che punisce la squadra che si era dimostrata la più forte e la più bella del lotto fino a luglio e anche in apertura di playoff. Nelle due partite giocate nell’ultimo weekend al Gianni Falchi la squadra ha dimostrato di aver reagito al momento di sbandamento, soffrendo tuttavia le prestazioni di Mikkelsen e Cooper, due fra i migliori lanciatori del massimo campionato, statistiche alla mano. Proprio la sconfitta di misura maturata nella gara del sabato contro il Grosseto mette nelle condizioni i bolognesi di non potersi più permettere altri passi falsi. La grinta non manca al manager bolognese e tanto meno mancherà alla squadra. C’è la convinzione di poter vincere queste tre partite.
Dunque, di vitale importanza sarà iniziare con una vittoria nella gara di mercoledì (ore 21), nella “tana del nemico”, allo Steno Borghese di Nettuno, dove Nanni si aspetta una “calda accoglienza”. Fabio Betto sarà il lanciatore partente, sfidando l’ex biancoblu Carlos Richetti, un lanciatore che fin qua ha fatto la differenza. Tuttavia l’esperto lanciatore bolognese ha sin qua disputato eccellenti gare contro la squadra laziale, e mai è uscito dal campo sconfitto nei due precedenti incontri (vincente all’andata, sconfitta al ritorno di Delgado agli extrainning). Per preparare al meglio la trasferta, i bolognesi partiranno in pullman verso la cittadina in provincia di Roma già questo pomeriggio, riposando dunque una notte in riva al Tirreno e facendo ritorno sotto le Due Torri al termine della gara.
In caso di vittoria biancoblu, le due squadre si giocheranno il proprio futuro nelle due sfide in programma venerdì e sabato al Gianni Falchi (sempre alle ore 21). E si prospettano incontri davvero equilibrati ed entusiasmanti per il pubblico bolognese, confidando di aumentare ancora le presenze con i primi rientri in città dalle vacanze.
Tutti gli elementi della squadra sono a disposizione del manager, compreso Bautista che pare non risentire del piccolo malanno rimediato nelle scorse settimane, e Frignani, che invece continua a soffrire del dolore alla mano. L’assetto della squadra sarà sostanzialmente confermato, salvo le variazioni tattiche che Nanni si riserva di proporre partita dopo partita, in particolare per quanto riguarda la posizione di ricevitore, ricoperta in ogni occasione nell’ultimo turno dal titolare del ruolo, Juan Pablo Angrisano.
Per chi non potrà seguire dal vivo la trasferta di Nettuno, è come al solito disponibile la radiocronaca appassionante e dettagliata dei nostri inviati su Ciao Radio, alle consuete frequenze (90.100 e 91.200) oppure su internet (www.ciaoradio.com).

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.