Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Dopo l’allenamento mattutino a Coverciano, dove Ibson ha ancora lavorato a parte, il Bologna ha già fatto ritorno in città e da domani continuerà il proprio ritiro in vista dell’incontro con il Cagliari. In casa rossoblù ballano almeno tre moduli: il mantenimento del 3-5-2, oppure il 3-4-1-2, modulo un po’ più offensivo, sembra richiesto dagli stessi giocatori, ma pure il passaggio alla difesa a quattro, con tre centrocampisti, il trequartista e due punte. Viste le assenze di krhin , Kone, Della Rocca e probabilmente anche di Ibson, sarà Pazienza ad affiancare a centrocampo Perez, con Lazaros spostato sulla trequarti dietro ad Acquafresca e Bianchi. Nel caso di mantenimento del centrocampo a cinque Lazaros tornerebbe mezzala, con ballottaggio tra Cristaldo e lo stesso Acquafresca. Intanto per questa importante partita per il Bologna, ma pure per il Cagliari, che in caso di sconfitta sarebbe risucchiato nel gruppone delle pericolanti, è stato chiamato l’esperto Gervasoni di Mantova, coadiuvato dagli assistenti Di Fiore e Liberti e dal quarto ufficiale Giallatini. Arbitri addizionali Nasca e La Penna. Dall’altra parte il Cagliari giocherà con il 4-3-1-2 e da alcuni punti fondamentali come la coppia Rossettini-Astori al centro della difesa o l’impiego del capitano Conti come playmaker basso davanti a loro. Questo è il fulcro del gioco del Cagliari che quest’anno ha provato anche a far crescere un paio di giovani promettenti come Vecino e soprattutto Murru, diventato titolare nel ruolo di terzino sinistro. Dalla parte opposta agisce Pisano in coabitazione con un calciatore duttile come Dessena che può svariare la sua posizione sul campo dal centrocampo alla difesa. A completare la mediana da gennaio ci pensa spesso Ekdal mentre il trequartista titolare è ancora Cossu anche se non manca un certo turnover che consente anche a Cabrera e Ibraimi di collezionare minuti importanti. L’attacco ha in Sau il suo punto di forza ma vede anche un notevole ricambio grazie alla presenza di altri attaccanti di valore come Ibarbo, Pinilla e l’esperto Nene che continua a rendersi utile.
Domani il Bologna riprenderà il proprio ritiro a Casteldebole e, nonostante le sedute continuino ad essere a porte chiuse, sarà più facile capire quale delle ipotesi provate in questi giorni sarà quella scelta dal tecnico.
rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/bologna_20140320.mp4

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.