Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Comunque vada a finire sarà un successo incredibile. E la vetrina di Lodi, 27-28 settembre, consentirà al Cus Ripresa Bologna di mostrare la validità di una scuola di atletica leggera che continua a essere importante all’ombra delle Due Torri. Sponsorizzate da alcuni mesi dal Gruppo Ripresa, le fanciulle dell’Alma Mater Studiorum hanno conquistato il diritto di prender parte alla finale A Oro dei campionati di società assoluti su pista di atletica leggera. C’è Bologna e c’è il Gruppo Ripresa (che evidentemente porta pure fortuna, oltre ad aver dato un contributo importante alle casse cussine) nell’élite dell’atletica di casa nostra. E come sempre, pur trattandosi di uno sport individuale, si ripeterà il miracolo che, da sempre, caratterizza l’atletica universitaria. Ovvero una squadra che, negli appuntamenti decisivi, riesci fare sempre meglio delle proprie possibilità.
Sarà il fascino della maglia, sarà, soprattutto, quello spirito di gruppo che, fin dagli anni Ottanta, si respira in via del Terrapieno, dove la squadra femminile – che a Lodi sarà accompagnata da Salvatore Dragonetto – si allena. Il successo di una politica societaria impostata da Francesco Franceschetti, numero uno del Cus Bologna e da Anna Maria Carli, da sempre anima della società. A Lodi il Cus Ripresa schiererà questa formazione: Guzel Khubbieva (100 e 200); Margherita Mezzetti (400 e 400 ostacoli), Valentina Costanza (800 e 1.500); Lucia Colì (5.000 e 3.000 siepi); Elena Romagnolo (3.000 siepi); Sarah Bettoso (100 ostacoli e salto in alto); 4×100 (Tania Piergallini, Martina Taglioli, Elisa Laffi, Guzel Khubbieva); 4×400 (Selena Pamini, Margherita Magnani, Valentina Costanza, Margherita Mezzetti); Alessia Zapparoli (5 chilometri di marcia); Tania Piergallini (salto con l’asta e salto triplo); Vanesa Alesiani (salto in lungo e salto triplo); Stefania Strumillo (lancio del peso e lancio del disco); Silvia Carli (lancio del giavellotto); Martina Taglioli (100); Elisa Laffi (200); Margherita Magnani (800 e 1.500); Arianna Lazzari (5.000); Chiara Zoffoli (100 ostacoli); Selena Pamini (400 ostacoli); Alessia Pizzoccheri (salto in alto); Gloria Vicari (salto con l’asta); Shanti Bosch (salto in lungo); Giorgia Baratella (lancio del peso e lancio del disco); Giorgia Baratella (lancio del martello); Veronica Becuzzi (lancio del giavellotto).

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.