Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Si è svolta domenica a Modena la sesta edizione del trofeo delle province di atletica leggera dedicato alle categorie ragazzi e cadetti. La vittoria è andata ai padroni di casa e, per come si erano messe le cose, il secondo posto conquistato dalla rappresentativa di Bologna, ad una manciata di punti da quella vincitrice 177 a 173, assume un valore decisamente importante. Il Trofeo delle Province è un importante rassegna di atletica leggera rivolta alle categorie giovanili, nella quale si ha la possibilità di vedere all’opera i migliori talenti della regione. Le nove province schierano una formazione composta da ventotto atleti. Dalla somma dei loro piazzamenti si ottiene la classifica finale. La rappresentativa delle Due Torri è stata sfortunata perché a poche ore dall’inizio della manifestazione ha dovuto rinunciare alla presenza di un importante titolare, colpito da una forte forma influenzale. I ragazzi non si sono persi d’animo ed hanno combattuto fino all’ultima gara per cercare di strappare alla rappresentativa di Modena la testa della classifica. Alla fine solo quattro punti li hanno separati dal gradino più alto del podio.
Delle sei edizioni disputate – ha commentato il presidente della Fidal di Bologna, Giancarlo Brunetti – i nostri ragazzi sono sempre saliti sul podio, vincendo tre edizioni, giungendo due volti secondi e una volta terzi. Questo significa che la nostra provincia è in grado di offrire un continuo ricambio di atleti e una continuità di risultati e prestazioni veramente invidiabile, frutto di un lavoro faticoso che le società sul territorio esercitano per la ricerca dei talenti”.
Sei sono state le vittorie individuali provenienti dalla pedana del salto in lungo, ad opera di Francesco Lama (Atl. Imola Sacmi Avis) e Diana Pasquini (Atl. Calderara Tecno plast) dai mille metri con Francesco Conti (Atl. Imola Sacmi Avis), Federico Mengozzi (Atl. Imola Sacmi Avis) e Alice Brighenti (Atl. Calderara Tecno plast), infine Lisa Fontanini (Atl. Vallesamoggia) nel lancio del giavellotto.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.