Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_baseball_20131115.mp4

Sconfitti, sì, ma a testa alta. Impegnata in questi giorni nelle Asia Series di Taiwan, la Fortitudo Baseball sfiora l’impresa nel match inaugurale della competizione contro i campioni di Corea dei Samsung Lions, inchinandosi solo all’ottavo inning. Sul 2-2, fatale per l’Unipol una prodezza della stella Seung Yuop Lee, battitore designato e quinto uomo del lineup, autore di un fuoricampo da 3 punti su cui nulla ha potuto capitan Liverziani. Il match si chiude, dunque, con il punteggio di 5-2, ma il manager Marco Nanni può, senza dubbio, ritenersi soddisfatto della prestazione dei suoi, bravi a tenere la partita in equilibrio nonostante l’indiscusso valore degli avversari. Nelle fila della Fortitudo, degne di menzione le prove di Luca Bescheri e Andrea D’Amico, mentre, tra i nuovi arrivati, buona la gara di Bobby Blevins a dispetto delle quattro basi ball concesse ai coreani. Domani, alle ore 11.30 italiane, il team di Stefano Michelini avrà l’occasione di riscattarsi contro gli Eleven Lions. Per il manager Nanni, il club di Tainan è alla portata: “Resta una squadra di livello superiore alla nostra, ma comunque inferiore a quella coreana. Speriamo di fare bene. Sono fiducioso in quanto convinto che il gap fra noi e le formazioni che affrontiamo non sia così ampio come qualcuno può ipotizzare”.

Categoria: Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.