Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

UN RIFIUTO CORTESE ma deciso. Rick Apodaca, contattato nel tardo pomeriggio, visibilmente choccato da quanto accaduto e con un filo di voce, ha preferito non commentare la vicenda che lo vede suo malgrado protagonista. L’immediata sospensione dall’attività e la probabile squalifica in arrivo sono mazzate pesantissime giunte all’indomani delle sette bombe infilate nel canestro di Rieti, e ieri Rick ha preferito la via del silenzio per non rilasciare commenti a caldo. Resta la dura realtà, che fa terminare dopo sole cinque partite la sua avventura a Ferrara e ne macchia un po’ la carriera italiana dopo l’eccellente stagione di Scafati nel 2006/2007. Squalifiche per controlli positivi all’antidoping sulla falsariga di quanto accadrà al giocatore portoricano, non sono nuove a questi livelli e c’è una casistica abbastanza ricca, che riguarda giocatori molto importanti. Pensiamo a Tim Pickett, positivo alla cannabis nella prima stagione di Legadue a Rimini: gli stessi Crabs la stagione successiva lo ingaggiarono e Tim li portò ad un passo dalla promozione diretta. Ha dovuto fare i conti con una squalifica anche l’ex Napoli e Roseto Ansu Sesay, e pure un big come David Hawkins è caduto in una leggerezza di questo tipo durante una delle sue stagioni romane. Insomma, Rick Apodaca non è il primo e non sarà nemmeno l’ultimo a cadere in questo errore, ma la cosa ovviamente non consola Ferrara e non cambia la vicenda di una virgola. Teoricamente il Basket Club potrebbe anche rivalersi e chiedere i danni al giocatore, e non è detto che ciò non avvenga, ma soltanto in una fase successiva. La precedenza ora è il mercato e possibili rinforzi per ovviare a questa situazione creatasi nelle ultime ore: i soldi che erano stati investiti per l’ingaggio del portoricano, torneranno utili per cercare un sostituto (o magari due, dipende da come andrà in porto l’operazione Mykal Riley) in tempi record.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.