Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_maratona_crevalcore_20140109.mp4

Quella nata come una scommessa il 06 gennaio 2012 si è trasformata in una bellissima realtà sotto l’ombra della statua di Marcello Malpighi.
Crevalcore il 06 gennaio 2014 ha accolto circa 600 atleti, 600 amici, provenienti da tutte le regioni d’Italia e perfino dalla Finlandia, per festeggiare l’inizio del nuovo anno “di corsa”.
E corsa vera è stata fin dai primi chilometri, dove nella maratona maschile il carabiniere pugliese Francesco Milella (che corre per il gruppo sportivo ASD Quelli della Pineta) e il marocchino El Hachlimi Abdelhafid (tesserato per il Celtic Druid Castenaso) hanno preso le distanze da un gruppo d’inseguitori capeggiato da Stefano Velatta e Alberto Ricci (vincitore della prima edizione).
Al transito del 15° chilometro Milella ha allungato, aggiudicandosi il traguardo volante intitolato alla memoria della strage ferroviaria del 07 gennaio 2005 in località Bolognina di Crevalcore.
Vantaggio che il carabiniere pugliese ha incrementato dopo il passaggio alla mezza maratona e che gli ha permesso di tagliare il traguardo sul rettilineo finale dello Stadio di Crevalcore dopo 2h34’15” (nuovo record della gara).
Alle sue spalle El Hachlimi ha contenuto il distacco, chiudendo in 2h38’26”. Terzo gradino del podio per il portacolori dell’As Gaglianico 1974 Stefano Velatta in 2h41’10”.
Gara femminile con due protagoniste assolute fin dalle prime battute: l’azzurra della 100 km Barbara Cimarrusti e Alessia Galli.
Le due atlete della dell’ASD Atletica Futura hanno fatto il vuoto, decidendo poi nel finale di non giocarsi la vittoria allo sprint, ma di arrivare a pari merito con il tempo di 3h00’51”. Azzurra anche la terza atleta Lisa Borzani (Atl. Chirignago) che ha chiuso la terna femminile in 3h03’56”.
La mezza maratona ha parlato marocchino. Karim Abderrahim (TRC Traversetolo Runnig) e Errami Mohamed (Castenaso Celtic Druid) hanno imposto un ritmo di buon livello fin dall’inizio, procedendo pari passo per l’intera gara.
Solo a 500 mt. dall’ingresso dello Stadio di Crevalcore l’alfiere del TRC Traversetolo Running ha accelerato conquistando la vittoria in volata con il tempo di 1h12’37” (nuovo record della gara).
Errami ha chiuso in 1h12’53” precedendo Giuseppe del Priore (1h13’43”).
Tra le donne Rosa Alfieri (Atletica Reggio) dopo il terzo posto del 2013 ha centrato una bella vittoria con l’ottimo crono di 1h25’19”, dopo un avvincente duello con la vicentina Tiziana Scorzato (1h28’36”). Terza piazza per la portacolori del GS Gabbi Anna Giunchi in 1h31’07”.
Splendida giornata di sole con temperature quasi primaverili.
Oltre 100 volontari impegnati a presidiare un percorso fluido e senza traffico.
Più di 700 pasti serviti all’interno del palazzetto dello sport di Crevalcore, trasformato in expò per una due giorni di festa iniziata domenica pomeriggio con una manifestazione dedicata ai bambini delle scuole.
Circa 600 gli atleti regolarmente giunti al traguardo di una manifestazione che si propone come un momento di congiunzione tra sport e allegria, in un clima di familiare intimità. L’appuntamento è per il 06 gennaio 2015, quando la Befana podistica tornerà a correre per le strade di Crevalcore.
Ai nostri microfoni l’organizzatore Andrea Accorsi

Categoria: Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.