Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Amichevole di lusso per la Virtus che, ora, sarà il caso di cominciare a chiamare Granarolo per rispetto di chi ha creduto in questa realtà. A Lizzano in Belvedere sfiderà domani alle 18 il CSKA di Mosca allenato da un signore che il 27 maggio 1984, il giorno dello scudetto della stella, a Milano, era il vice di Alberto Bucci: Ettore Messina. Lo sponsor, come oggi, era Granarolo e, per tanti, Presidente Villalta compreso, sarà un tuffo nel passato reincontrare colui che, oggi, è uno dei più quotati coach europei e che, allora, era un ventiquatrenne di belle speranze. Sulla carta, ovviamente, c’è un divario tra le due squadre, ma nel pre campionato non tutti danno l’anima, tra i più forti: quindi potrebbe uscirne un bel match. Il pubblico ci crede, infatti i biglietti per accomodarsi al palasport Enzo Biagi sono in via di esurimento, i pochi rimasti sono in vendita agli sportelli della Banca di Credito Cooperativo dell’ Alto Reno. Continua a farsi apprezzare, intanto, la Fortitudo, che ha vinto l’amichevole disputata a Cento. 69 a 65, con De Min e Caroldi che non sbagliano un colpo, davanti a un migliaio di tifosi. La voglia di F scudata è clamorosa e i centesi, storicamente, vivono per la pallacanestro. Insomma, una cornice impagabile che, si spera, sarà l’antipasto della stagione che vivrà la società di via San Felice, peraltro la sensazione è che potrà viverla da protagonista non solo sugli spalti ma anche sul parquet, viste le prime, positive, uscite.

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_amichevoli_basket_20130916.mp4
Categoria: Basket, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.