Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

[flvimage=http://www.telesanterno.com/wp-content/uploads/2016/02/alberto-bucci.jpg]rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_bucci_20160226.mp4[/flv]

“Io ho accettato con entusiasmo – ha detto Alberto Bucci alla sua presentazione come nuovo presidente della Virtus – perché penso di poter dare un contributo e di poter collaborare per fare qualcosa di buono. Ora il mondo insegna a dividerci e a stare soli, ma noi siamo nati per stare con gli altri, e solo uniti si vince. La cosa più importante è la squadra, oltre che il futuro della Virtus: per me è importante ricordare che io, dalla Virtus, ho avuto cose molto belle, l’ho allenata in periodi diversi, ho ottenuto risultati, ho passato bei momenti, e devo ringraziare la società che me lo ha permesso così come devono ringraziarla i giocatori. Adesso, che il pubblico ha goduto assieme a noi di questi risultati, c’è un momento difficile: tutti quelli che hanno voluto bene alla Virtus, ora che c’è un po’ di empasse e il cuore non batte come prima, non devono dimenticare quello che dalla Virtus hanno avuto. Tutti dovrebbero essere qui ad aiutarla: gli amici si notano quando sei malato, non quando organizzi delle feste. Per questo vorrei un credito, una possibilità, perché solo insieme possiamo ripartire per un bel futuro. Se non accade, vuol dire che la gente non vuole più stare con noi, ma io non ci credo: non voglio fare appelli, ma ognuno ricordi come sia stato bello stare qui. Io ricordo quando tornai in pullman da Milano, dopo lo scudetto, con Porelli che mi fece scendere per primo”.

Categoria: Basket, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.