Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Albano Guaraldi, 51 anni, è il nuovo presidente del Bologna calcio, il quinto in dieci mesi. Geometra originario di Cento, bolognese da sempre, è titolare di Futura Costruzioni ed è consigliere e socio di Intermedia. L’assemblea dei soci, riunita in via della Zecca dalle 17.30 sin oltre le 20, lo ha eletto al vertice del club, al posto di Marco Pavignani, che era in carica dal 21 gennaio. “Pavignani con una signorilità unica – spiegava a caldo Valentino Renda, uno dei soci – si è fatto da parte”. Laconico il commento del diretto interessato: “Ero stato eletto pro tempore…”. Il vice di Guaraldi sarà il carpigiano Maurizio Setti, ex centrocampista nelle serie minori, 48 anni, titolare del marchio di moda femminile Manila Grace.

Il previsto aumento di capitale da sei milioni è stato interamente sottoscritto, Guaraldi e Setti si sono impegnati per una quota complessiva di 4 milioni, rispettivamente 2.5 e 1.5. Gli altri due saranno garantiti dagli altri soci. Zanetti e Bernini hanno un mese di tempo per versare la loro quota (1.9 circa), se lo faranno caleranno le azioni di Guaraldi e Setti, ma non dovrebbe succedere. Ci sono quattro nuovi consiglieri del Bfc, Galavotti della Cem (il consorzio di costruttori modenesi), gli stessi Setti e Rimondi, e Ferrari. La prossima settimana un nuovo Cda dovrebbe nominare l’amministratore delegato. Consorte era decisamente euforico: “A parte il fatto che mi hanno già cercato due squadre chiedendomi di mettere a posto i loro conti, vi dico che a luglio il Bfc sarà in una condizione invidiabile. Ma non dovrà mai più fare il passo più lungo della gamba, mica ogni anno può rischiare il fallimento”

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.