Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

E’ GIUNTO a Bologna anche l’ultimo (presunto) tassello della Fortitudo. Si tratta del lungo nigeriano con passaporto scozzese Kerion Achara che, per raggiungere i suoi nuovi compagni, ha dovuto lasciare la nazionale della Gran Bretagna. «La mia partenza ha fatto parecchio scalpore, io posso solo ribadire il mio attaccamento a quella maglia e il mio dispiacere nel dovermene separare in anticipo, ma la Fortitudo rappresenta la mia grande occasione e non potevo proprio lasciarla scappare». Spiega così Achara la sua decisione di non proseguire l’avventura nelle qualificazioni agli europei, precipitandosi immediatamente al PalaDozza per le visite mediche.
Il lungo nigeriano si deve sudare il tesseramento dovendo convincere sia Zoran Savic sia Dragan Sakota di essere già un giocatore pronto per il livello che l’Aquila vuole occupare. I mezzi fisici ci sono: 208 centimetri per 110 chili, ora si tratta di vedere quanta tecnica abbia appreso negli Stati Uniti, alla non più giovanissima età di 25 anni.
Superate le visite mediche Achara è subito partito con destinazione Folgaria, dove domani pomeriggio la squadra si allenerà aprendo le porte del palazzetto ai tifosi biancoblù.

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.