Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

I rossoblù hanno svolto in mattinata la consueta seduta allo stadio Dall’Ara prima della rifinitura di domani e la partenza per Milano. Mancano tre settimane alla fine della stagione ed è normale che comincino ad uscire le notizie sul futuro di uno o dell’altro giocatore. Qualcuno dice che Di Vaio ha oramai deciso di lasciare Bologna, altri che sta aspettando un cenno da parte della città perchè gli chieda di restare. Diamanti è tra tutti i giocatori in compartecipazione quelli che ha più richieste, ma pure quello che è più facile che rimanga, specie se il Bologna riuscirà a guadagnare 15 milioni dalla cessione di Ramirez. Se tra gli attaccanti l’obbligo del riscatto di Acquafresca lo pone in una condizione di essere tra i più sicuri di rimanere, tutti gli altri vivono nell’incertezza. Anche perchè come il discorso tecnico è nell’incertezza, inutile nasconderlo anche quello societario, con molta curiosità per capire se e quando arriverà la famosa offerta per l’acquisto della società. Intanto, però, domenica c’è una partita micca da poco. Recuperato al 100% Antonsson, che dovrebbe ternare, anche se Pioli deciderà solo all’ultimo se utilizzarlo solo il 25 aprile a Siena, c’è ancora qualche dubbio sulla destra, dove se la giocano tra Garics e Pulzetti, mentre a sinistra Morleo e Rubin. Per il resto ieri è stato provato qualche accorgimento tattico con la trasformazione della difesa a quattro o a cinque per meglio arginare Ibrahimovic e tutta la forza degli attaccanti del Milan. Il Bologna arriva a questo incontro con il solo Gillet infortunato, visto che Casarini, Krhin e Crespo, gli altri infortunati lungodegenti, comunque di gare in campionato ne hanno giocate poche.
Dunque a parte i due esterni ancora in ballottaggio, per il resto squadra fatta con Perez e Mudingayi centrali, quindi Ramirez e Diamanti dietro a Di Vaio.
In casa Milan ancora lunghissima la lista degli assenti, anche se Allegri può contare davanti as Abbiati su Abate e Antonini esterni, con Nesta e Bonera centrali, centrocampo a tre con Van Bommel davanti alla difesa, quindi Nocerino e Muntari mezzali, quindi seedorf dietro a Robinho e Ibrahimovic
Arbitrerà De Marco di Chiavari mentre approfondiremo il post partita su Telecentro durante Domenica Sport alle 18 e alle 21.30 durante Sport Club

Categoria: Calcio
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.