Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

In attesa di ritornare in pista nel prossimo week-end per il Gran Premio d’Ungheria, dove si annunciano curiose novità sulla Ferrari dotata di maxi pinne per migliorare la stabilità della F2008, tutti i team si sono ritrovati oggi a Maranello per discutere sul futuro della Formula Uno. Un futuro alquanto nebuloso visto che i costi continuano ad aumentare e sono sempre meno le scuderie in grado di permettersi il circo ambulante più costoso del mondo. Mosley e la federazione internazionale hanno proposto alcune nuove regole, come il blocco allo sviluppo dei propulsori e un tetto massimo di spesa concordato, che se non verranno modificate e approvate all’unanimità dai team, verranno imposte a partire dal 2012. Questo il tema ufficiale, in realtà i dieci team di Formula 1 si ritroveranno anche per parlare del patto della concordia, ossia quell’accordo puramente commerciale che regola la suddivisione degli introiti tra le scuderie, e della situazione di Mosley che, nonostante abbia vinto la causa con il quotidiano che aveva pubblicato le sue foto osè, ancora latita nel ruolo di presidente della Fia e questo sta notevolmente indisponendo i team. Se si deciderà, tutti insieme, di cambiarlo bisognerà pero’ trovare anche un sostituto, un tipo alla Jean Todt magari… Che la formula Uno sia da ridisegnare non ci sono dubbi: i costi sono troppo elevati e i team faticano a fare attività, basti vedere la situazione di quest’anno della Super Aguri che è saltata dopo solo due gare. Come ridurre i costi e contemporaneamente far sì che le gare diventino più spettacolari? Risposta difficile da dare, sono vent’anni che la Formula Uno ne parla e di soluzioni convincenti non se ne sono mai trovate. Ma se non si trovano soluzioni convincenti il rischio è ritrovarsi a correre con dieci, dodici monoposto al massimo. E allora lì sì che lo spettacolo sarebbe morto e sepolto.

Categoria: Basket
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.