Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_bologna_20151022.mp4

Clamoroso al Braglia. A 48 ore dalla partita con il Bologna il Carpi ha trovato le porte dello stadio modenese chiuse nel momento nel quale si sarebbe dovuta svolgere la seduta di allenamento. Una decisione che, come riportano le testate online, sarebbe dovuta ad una decisione del presidente del Modena Caliendo rispettoa mancati pagamenti sull’utilizzo del campo. Peccato, però, che dal Carpi abbiano replicato che i pagamenti sono regolari ma sono stati pignorati dal tribunale di Modena per pagare i debiti della stessa società del presidente Caliendo. Si tratterebbe, dunque, di un boomerang per la società canarina, e un piccolo disguido verso il primo derby regionale tra Carpi e Bologna nella storia della serie A.
Sul campo in casa rossoblù prosegue l’avvicinamento alla gara con gli esperimenti lontani da occhi indiscreti. Destro non ha giocato l’amichevole di ieri allo stadio con il Casalecchio, ma presente alla presentazione della terza maglia si è detto pronto a scendere in campo sabato sera. Una maglia da titolare sembra possa averla ritrovato Godfred Donsah, che nel 4-3-3 giocherà insieme a Diawara e uno tra Taider e Rizzo. In avanti le certezze riguardano Mounier e Destro, anche se quest’ultimo, pur non lamentando problemi particolari, certamente non sarà nelle migliori condizioni, non essendosi allenato con la squadra quasi tutta la settimana. Sulla sinistra potrebbe tornare dal primo minuto Giaccherini al suo secondo rientro stagionale, lasciando in panchina Brienza. Ma nel caso di squadra meno sbilanciata in avanti potrebbe giocare su quella fascia anche Rizzo, anche se certamente la sua propensione non è certo offensiva. Anche in difesa non ci sono vere certezze perchè sta scalando rapidamente posizioni Krafth, dopo l’infortunio della scorsa estate. In settimana anche Ferrari si è allenato con il freno a mano tirato, mentre Mbaye sembra scomparso dalle rotazioni. Al centro, infine, Rossi sembra aver capito che privarsi ora dell’unico giocatore in forma è praticamente impossibile e dunque Oikonomou tornerà al centro assieme a gastaldello, con Masina a sinistra. L’arbitro è l’internazionale Tagliavento, che dovrebbe garantire.

Categoria: Calcio, Sport
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.