Telecentro Odeon TV

La Tv di Bologna e dell'Emilia-Romagna (canale 17 e 71)

No Banner to display

Oltre 2000 persone si sono presentati ieri mattina in Piazza della Pace per partecipare alla 35^ edizione della Staffetta-Fiaccolata-Camminata a San Luca, appuntamento tradizionale del Centro Sportivo Italiano per i podisti che hanno desiderato onorare la Patrona della città ed in particolare degli sportivi, nel giorno a lei dedicato. Ben 40 le società partecipanti e una tradizione oramai consolidata vede i “cugini” della UISP presenti con il gruppo più numeroso, ben 135. Dietro loro con 95 la Vis Trebbo e Lippo, quindi l’Anzolese con 76 e il Pontelungo con 75. Una tradizione, quella della Camminata, che parte dal lontano 1975, quando Consulente del CSI era don Dario Zanini. Con gli anni l’idea è cresciuta, il suo successore, don Luigi Guaraldi, ha continuato la tradizione e per questa edizione si è pensato di tornare agli albori, ma nello stesso tempo tenere in considerazione le esigenze degli sportivi. Proprio per questo la partenza da Piazza della Pace è stata alle 8.30, mentre un quarto d’ora più tardi quella delle fiaccole provenienti dalle diverse parti della provincia: una da Trebbo di Reno, una da Ozzano Emilia e una da Castagnolo, quella tradizionale che passa dal Santuario delle Budrie, tanto caro a don Guaraldi. La novità principale è stato il momento di preghiera avvenuto verso le 9.30 all’interno della Cripta del santuario: Subito dopo le premiazioni, avvenute alla presenza del presidente del CSI Andrea De David e di due amici da sempre del CSI, Maurizio Cevenini e Paolo Foschini. Subito dopo la celebrazione della Santa Messa in Basilica presieduta dal Vescovo Ausiliare Mons. Ernesto Vecchi.

Categoria: Senza categoria
 

Lascia un Commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.